Sottratti fondi enti sindacali,sequestri

Beni per 4,7 milioni di euro sono stati sottoposti a sequestro preventivo dai finanzieri della Compagnia di Palmi nell'ambito di un'inchiesta contro i componenti di un'organizzazione accusati di truffa aggravata ai danni dello Stato, falso, impiego di denaro di provenienza illecita e autoriciclaggio. Il gruppo era composto da 12 persone. I due promotori, secondo l'accusa, nella qualità di rappresentanti formali e, dopo, di titolari di fatto di due centri di assistenza fiscale e di associazioni sindacali - alcune con sede a Roma e Milano - avrebbero distratto per fini personali somme di denaro pubblico e privato (costituito dalle somme trattenute per legge dall'Inps agli iscritti a associazioni sindacali e poi riversate a quest'ultime, nonché dalle quote versate dagli associati) con transazioni finanziarie, mediante l'uso di conti correnti personali, delle società e di ulteriori enti associativi gestiti direttamente o indirettamente. Tra i beni c'è la società di calcio Palmese (serie D).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. ApprodoNews
  2. CN24
  3. Calabria Reportage
  4. Qui Cosenza
  5. Corsaro del Sud

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Pizzoni

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...